Madre

MADRE vorrei cantarti la mia canzone per poterti dire i miei amori per piangere i dolori, parlarti delle speranze confessarti cocenti delusioni sussurrarti pensieri passioni sogni mai detti. Vorrei prendermi le tue pene donarti la mia felicità sapere che sai di essere amata che sarai sempre con me primo tenero abbraccio di vita seno sorgente, MADRE cara dei primi passi consolatrice dei primi dolori guida dei pensieri più veri; MADRE luce della mente MADRE che nutre MADRE che conduce fiera e altera MADRE severa MADRE che piange che ride MADRE ti ho amato, ti ho afflitto MADRE delusa MADRE speranza … Continua a leggere Madre

Ottavio Garaventa, Ugo Foscolo e la Milano-Sanremo

Il 18 marzo di 3 anni fa moriva il mio papà Oggi si corre una delle gare ciclistiche più importanti del mondo: la Milano-Sanremo.   A più d’uno, l’accostamento potrà sembrare blasfemo, irriverente, ma permettetemi una breve riflessione. Ognuno di noi ha i suoi morti e ognuno li ricorda a modo suo: le preghiere, i fiori sulla tomba, l’intimo colloquio. C’è anche chi non li ricorda affatto ed è come se li facesse morire 2 volte. Mai come adesso mi sono sembrati veri i versi di Ugo Foscolo:   Sol chi non lascia eredità d’affetti poca gioia ha dell’urna; e … Continua a leggere Ottavio Garaventa, Ugo Foscolo e la Milano-Sanremo

CanzoneperMarina

Scritta e cantata per me dall’amico Diego. Confesso che quando l’ho sentita, son rimasta senza parole dall’emozione. Mi sono riconosciuta nelle parole e la musica mi ha affascinata. Respiro che spinge quel soffio di macchina cieca e incrina il silenzio ogni sera ma il cuore non finge il cuore di donna sincera   Marina che ha preso quel che regalava la vita quell’aspro dolore innocente ma anche l’amore la notte di baci struggente   Marina che ha amato, ha vissuto e lottato non sai quanto è amaro quel fiore spezzato   Marina che ha amato, ha vissuto e lottato non … Continua a leggere CanzoneperMarina

Natura

Dal “DIALOGO DELLA NATURA E DI UN ISLANDESE” LE OPERETTE MORALI” di Giacomo Leopardi, Natura –  Immaginavi tu forse che il mondo fosse fatto per causa vostra? Ora sappi che nelle fatture, negli ordini e nelle operazioni mie, trattone pochissime, sempre ebbi ed ho l’intenzione a tutt’altro che alla felicità degli uomini o all’infelicità. Quando io vi offendo in qualunque modo e con qual si sia mezzo, io non me n’avveggo, se non rarissime volte: come, ordinariamente, se io vi diletto o vi benefico, io non lo so; e non ho fatto, come credete voi, quelle tali cose, o non … Continua a leggere Natura

Befana

La Befana La Befana si festeggia il giorno dell’Epifania, una festa religiosa che ricorre, il sei Gennaio e ricorda la visita che i Re Magi fecero a Gesù Bambino portandondogli dei doni. Il termine “Befana ” deriva dal greco “Epifania” che significa “apparizione, manifestazione”. La Befana è nell’immaginario collettivo un mitico personaggio con l’aspetto da vecchia che porta doni, dolci e caramelle, ai bambini buoni, cenere e carbone ai bambini disubbidienti la notte tra il 5 e il 6 gennaio. La leggenda risale alle tradizioni precristiane, in cui si credeva che nelle 12 notti seguenti il Natale magiche figure femminili … Continua a leggere Befana

Il Natale dell’abete

NATALE Nel mezzo, nel folto della selva fosca un dolente lamento interrompe la quiete del crepuscolo, e nell’ombra morbida della sera un rigoglioso abete sospira, tremano le sue radici nel letto della terra, sussurrano inquiete le sue lucide foglioline sottili, perché all’alba, nel rosso del mattino, la sua condanna a morte sarà eseguita, con feroci lame taglienti, le sue urla dolenti scuoteranno il bosco assonnato, il suo tonfo farà tremare monti e valli, a far destare gli uccellini spaventati, i cervi che corrono via saltellando, le volpi si ritirano nella loro tana, le lepri si fermano, immobili, trattenendo il respiro. … Continua a leggere Il Natale dell’abete

Libri – Amici

  Il titolo di questo post si può interpretare in molti modi. Il più ovvio è che i libri sono amici che ci tengono compagnia in tutti i momenti più belli e più cupi della vita. Ma si potrebbe pensare anche a libri scritti da amici e, per questo, più cari ancora al nostro cuore. Io, purtroppo a causa del mio stato, non posso avere contatti “dal vivo” con altri autori ed è per questo che parlo volentieri di Libri-Amici   Ecco quindi due Libri – Amici. Poesia – Rayuela edizioni, di Giuseppe Antonio Malafarina, giornalista e amico virtuale Date … Continua a leggere Libri – Amici

Passi rumorosi dell’anima

Anni fa, ai tempi del mio primo blog su Splinder, incontrai una dolce signora che scriveva poesie. Semplici pensieri, riflessioni e ricordi scritti con un cuore semplice in un italiano talvolta incerto, perché la dolce signora è ungherese. Si capiva però che il suo sentire era sincero poiché nasceva da una vita non facile. Il nostro contatto non si è mai interrotto e, qualche giorno fa ho ricevuto una gradita sorpresa. Un libro, ed è già il suo terzo! Klara Erzsebet Bujtor mi ha anche mandato il file del libro, che tengo sul mio desktop. Ogni giorno, leggo qualche poesia, … Continua a leggere Passi rumorosi dell’anima

Poeta e zio

Questa che vedete qua sopra e la foto di mio “zio” Attilio e della sua adorata mogli Delma. In realtà non erano veramente mie zii ma la frequentazione con i miei genitori mi aveva spinto a chiamarli così. La parentela però c’era: Attilio era nipote di mia bisnonna e, quindi, cugino buono di mia nonna. Con lo zio Attilio mi padre aveva lavorato, per un breve periodo, come rappresentante di lamette da barba. Zio Attilio aveva passato la vita nel suo negozio di coltelleria in Borgo Incrociati, ma la sua grande passione era la poesia. Uomo simpatico, vivace, intrattenitore comico … Continua a leggere Poeta e zio