Ringraziamento

  Cari amici, grazie a tutti voi che avete partecipato al nostro dolore per la scomparsa della “zia Rosetta”. Avete scritto su di lei, parole dolci e profonde che hanno commosso tuti. Per questo, io e mamma abbiamo deciso di editare questo nuovo video inedito che ricorda una grande interpretazione di Rosetta Noli. Buon ascolto! Marina e Lilli Annunci Continua a leggere Ringraziamento

Operaclick ricorda Rosetta Noli

in ricordo di Rosetta Noli Rosetta non amava molto comparire, anzi, per nulla. Era sempre una lotta farla uscire a ringraziare il pubblico al termine dei raffinati concerti che organizzava per la sua scuola (testimonianza diretta la mia, perché molti di questi si svolsero ad Alassio, mio paese natale): non voleva privare di nulla i suoi ragazzi, per i quali provava un affetto davvero materno. Mi sembra di sentirla già rimproverarmi, sarò dunque breve e concisa come a lei sarebbe piaciuto . Soprano di fama internazionale, anche se nota a molti come la zia del tenore genovese Ottavio Garaventa, Rosetta Noli era … Continua a leggere Operaclick ricorda Rosetta Noli

È morta Rosetta Noli, soprano genovese

Soprano di fama internazionale, zia del tenore genovese Ottavio Garaventa, si è spenta mercoledì 24 gennaio 2017 alle 22, dopo una breve malattia, all’ospedale San Martino di Genova. Nata a Genova nel 1922,  ha debuttato nel 1948 come Nedda in Pagliacci, iniziando una carriera breve ma intensa, che l’ha portata  al Teatro dell’Opera di Roma come Micaela in Carmen, accanto a Giulietta Simionato e Mario Del Monaco, e come Margherita in Mefistofele, che fu il ruolo prediletto e per il quale è maggiormente ricordata. Sempre in Mefistofele, nel 1952 debutta alla Scala, dove è presente per due stagioni interpretando La bohème, Faust e L’amore di Danae. Appare nei principali teatri italiani e francesi e sudamericani, … Continua a leggere È morta Rosetta Noli, soprano genovese

La lunga attesa

ROSETTA NOLI – Un bel dì vedremo.. da “Madame Butterfly” di Giacomo Puccini Un bel dì, vedremo Levarsi un fil di fumo Sull’estremo confin del mare E poi la nave appare E poi la nave è bianca. Entra nel porto, romba il suo saluto. Vedi? È venuto! Io non gli scendo incontro, io no. Mi metto là sul ciglio del colle E aspetto gran tempo e non mi pesa a lunga attesa. E uscito dalla folla cittadina Un uomo, un picciol punto S’avvia per la collina. Chi sarà? Chi sarà? E come sarà giunto Che dirà? Che dirà? Chiamerà Butterfly … Continua a leggere La lunga attesa

“Una vita da tenore” a Savignone

Finalmente a casa, si potrebbe dire! il 21 luglio alle 21,15, presso la Biblioteca  Balabbio di Savignoe ,presentazione di “Una vita da tenore – Biografia di Ottavio Garaventa” di Marina Garaventa , edito da Liberodiscrivere . L’autrice sarà presente dal vivo e la serata sarà impreziositoa dalla presenza di un altro grande tenore ligure, già compagno di studi di Garaventa , Ugo Benelli. Verranno trasmesssi molti contributi video di Garaventa , di Marina e di Daniele RUBBOLI . Il pubblico potrà usufruire anche degli spazi esterni alla biblioteca , per gentile concessione dei proprietari della strda. Arrivederci Continua a leggere “Una vita da tenore” a Savignone

“Una vita da tenore” , dove e come acquistarlo

Una biografia atipica, scritta come un romanzo, ricca di aneddoti che ci riportano all’Italia del secondo ‘900, attraverso la carriera di Ottavio Garaventa, tenore di fama internazionale. Marina Garaventa racconta l’amatissimo padre senza filtri: il “suo” Ottavio è artista pubblico e uomo di famiglia. Un libro scandito da note d’amore sul pentagramma della vita, impreziosito da un’incursione del giornalista Daniele Rubboli nel mondo della lirica, dalla prefazione di Roberto Iovino, musicologo e Direttore del Conservatorio Niccolò Paganini e da una puntuale ricostruzione della lunghissima carriera artistica di Garaventa, redatta dal cronologo Arrigo Valesio. DOVE E COME ACQUISTARLO Il volume sarà … Continua a leggere “Una vita da tenore” , dove e come acquistarlo

È ARRIVATO!

Tenere una nuova “creatura” tra le mani è sempre una grande emozione alla quale non ci abitua mai. Ogni libro è diverso dall’altro come un figlio è diverso dall’altro. “Una vita da tenore” è il mio sesto lavoro e, quando ieri, sono arrivate le mie copie, appena stampate, è scoppiata la solita smania di toccarlo, annusarlo, stringermelo sul cuore. L’emozione e la fatica di scriverlo, come potete immaginare, è stata tanta. Due anni di lavoro che ho condiviso con Daniele Rubboli , Roberto Iovino, Arrigo Valesio.  e l’editore  Antonello Cassan. Ora il “bimbo” è venuto alla luce e io mi … Continua a leggere È ARRIVATO!

“Che gelida manina”

Registrazione dal vivo, dal Teatro alla Scala di Milano  del 27 maggio 1981. “Che gelida manina” da “La bohème” di Giacomo Puccini. “Che gelida manina! Se la lasci riscaldar. Cercar che giova? Al buio non si trova. Ma per fortuna è una notte di luna, e qui la luna l’abbiamo vicina. Aspetti, signorina, le dirò con due parole chi son, che faccio e come vivo. Vuole? Chi son? Sono un poeta. Che cosa faccio? Scrivo. E come vivo? Vivo. In povertà mia lieta scialo da gran signore rime ed inni d’amore. Per sogni, per chimere e per castelli in aria … Continua a leggere “Che gelida manina”

Pronto per la stampa!

Finalmente è finito! Sabato sera ho rimandato all editore le ultime della biografia di mio padre “Una vita da tenore” e presto avremo il libro in mano! Il lavoro è stato lungo, pesante e meticoloso e devo ringrare tutti coloro che con il loro apporto mi hanno aiutata ad arrivare in fondo. Daniele Rubboli, giornalista e scrittore che ha tratteggiato un ampio affresco della carriera musicale di papà, attraversando 50 anni, e più di storia del melodramma. Roberto Iovino, direttore del Conservatorio Niccolò Paganini di Genova, che ha raccontato dei suoi incontri con mio padre, dandone un’immagine viva e vigorosa. Arrigo Valesio, … Continua a leggere Pronto per la stampa!