Calendario verdiano: 24 maggio 1862

Qualche tempo fa, mi capitò di leggere un articolo nel quale. Un giornalista tentava di dimostrare che Giuseppe Verdi era un “leghista ante litteram”. Evidentemente il povero scrivano non conosceva il fervente patriottismo verdiano e il suo grande desiderio di vedere l’Italia finalmente unita e repubblicana. Se non bastasse il famoso “Va pensiero”, indegnamente usurpato da barbari in canottiera verde, basterebbe ascoltare quest’Inno alle Nazioni” : cantata profana composta da Giuseppe Verdi su testo di Arrigo Boito per l’Esposizione universale del 1862 e presentata in anteprima il 24 maggio 1862 presso la Royal Opera House di Londra . Inno delle … Continua a leggere Calendario verdiano: 24 maggio 1862

Donne in Valle Scrivia

In questi giorni, molti vagheggiano un Presidente della Repubblica al femminile e, tanto per parlar di donne, vi giro volentieri un bellissimo testo, datato 2003, scritto per una conferenza dal giornalista Giovanni Traverso che, da sempre, si è occupato di Valle Scrivia.   SCHEGGE DI VALLE SCRIVIA AL…FEMMINILE Bandiera della pace di oggi, bandiera della pace di ieri. Questo drappo multicolore, dei partigiani della pace che, negli anni Cinquanta, combatterono in condizioni difficilissime, era l’epoca della guerra fredda, fu in testa al corteo dei soci della “Liberi Operai” cacciati illegalmente nell’agosto 1954 da questa nostra sede dalla polizia del democratico … Continua a leggere Donne in Valle Scrivia

La proposta di Jacopo Fo per un governo possibile

Riporto da “Il fatto quotidiano“, di oggi, la proposta di Jacopo Fo per un governo italiano possibile. Ho dato la mia adesione anche su Fb. Cari amici del M5S, ora potete cambiare l’Italia! Lo straordinario successo del M5S ha creato, finalmente, una nuova situazione. E c’è andata proprio bene perché siamo andati a un soffio dall’avere Berlusconi col premio di maggioranza alla Camera (vedi “Perdere le elezione è facile se sai come si fa”). E con la maggioranza di Berlusconi alla Camera avremmo avuto davanti a noi solo il baratro. Adesso esistono 3 possibilità: un governo Berlusconi-Bersani, un governo Bersani con l’appoggio … Continua a leggere La proposta di Jacopo Fo per un governo possibile

Primarie Pd: candidati a confronto su SkyTG24

Pier Luigi Bersani, Matteo Renzi, Nichi Vendola, Laura Puppato e Bruno Tabacci saranno i protagonisti di una sfida all’americana, in un format condiviso e scandito da 13 regole. Il 12 novembre alle 20:30: su SkyTG24, Cielo e in streaming su Sky.it Riferendosi ai post precedenti “Primarie Pd: chi sono i candidati”, ecco qualche nota biografica degli ultimi 2 candidati: BRUNO TABACCI Laureato in Economia e Commercio, 66 anni, ha un lunghissimo curriculum vitae: con la Democrazia Cristiana dagli anni settanta al 1994, è stato dapprima consigliere comunale, poi consigliere regionale e Presidente della Regione Lombardia, inoltre è stato membro di … Continua a leggere Primarie Pd: candidati a confronto su SkyTG24

Notizie per la fine del mondo

Ecco tre vere chicche, riportate su “La Repubblica” di oggi, meritevoli di riflessione: 1 – L’ex terrorista Cesare Battisti, condannato a 4 ergastoli sarà nel “Cordão do Bola preta”, uno dei principali “blocos” della celebre festa del Carnevale di Rio. “Chiaro che ci vado”, ha risposto confermando le indiscrezioni Il commento è quasi superfluo: questo “signore” si fa beffa dell’Italia, e c’è chi gli dà ragione e lo incensa. 2 – Trovata senza precedenti dei creativi della Marc Ecko Enterprises, gruppo globale di Lifestyle&Entertainment di culto. La casa  offre uno sconto, del 20%, permanente su tutti i prodotti del brand … Continua a leggere Notizie per la fine del mondo

G. Verdi (1813 – 1901): un secolo di storia italiana

  Non si può parlare della storia politica e culturale d’Italia senza evocare il volto altero del grande vecchio: con la sua barba bianca. serio, ma con gli occhi brillanti ed ammiccanti, sembra osservare con attenzione i mutamenti della sua amata Italia. Quella patria che, appena nata, lo fece senatore a vita e che non dovrebbe mai scordare ciò che Verdi ha fatto per lei. Già dal 1842, da quando le note del Nabucco erano risuonate alla Scala di Milano, l’Italia, quella dei carbonari. quella che aspettava di allontanare gli usurpatori, aveva capito di avere in Verdi un grande alleato … Continua a leggere G. Verdi (1813 – 1901): un secolo di storia italiana