Calendario verdiano: 11 marzo 1851

Rigoletto, su libretto di Francesco Maria Piave, tratto dal dramma Le roi s’amuse (1832) di Victor Hugo (Venezia, La Fenice, martedì 11 marzo 1851). Con quest’opera terminano gli “anni di galera”, che avevano sottoposto Verdi a un lavoro massacrante: come già detto, le opere di questo periodo nascono, innanzi tutto, dalla necessità economica e dalla voglia di affermazione del maestro che, grazie a questi spartiti, può scandagliare e affinare le sue capacità di musicista e di drammaturgo. Con Rigoletto, l’arte verdiana raggiunge uno dei suoi vertici più alti grazie alla perfetta concatenazione drammatica, realizzata con altrettanto perfetto equilibrio dei mezzi … Continua a leggere Calendario verdiano: 11 marzo 1851

I consigli della Principessa

Questa volta, parliamo di libri!   Se volete saperne di più sul concetto di “democrazia”, vi consiglio l’interessante e breve lettura di “La difficile democrazia” di Gustavo Zagrebelsky edito da Firenze Univeesity Press 2010. Scoprirete un’idea spiazzante, chiarissima ma molto attuale.   Se invece volete scandaliare i misteri delle parole e la loro utilizzazione truffaldina , leggetevi “La manomissione delle parole” di Giancarlo Carofiglio, edito da Rizzoli.   E ora una piccola chicca, dedicato ai 150° dell’Unità d’Italia: “Memorie” di Giuseppe Garibaldi , edito da Einaudi 1975.Garibaldi non era un scrittore e il suo diario è quello di un uomo … Continua a leggere I consigli della Principessa