Madre

MADRE vorrei cantarti la mia canzone per poterti dire i miei amori per piangere i dolori, parlarti delle speranze confessarti cocenti delusioni sussurrarti pensieri passioni sogni mai detti. Vorrei prendermi le tue pene donarti la mia felicità sapere che sai di essere amata che sarai sempre con me primo tenero abbraccio di vita seno sorgente, MADRE cara dei primi passi consolatrice dei primi dolori guida dei pensieri più veri; MADRE luce della mente MADRE che nutre MADRE che conduce fiera e altera MADRE severa MADRE che piange che ride MADRE ti ho amato, ti ho afflitto MADRE delusa MADRE speranza … Continua a leggere Madre

Operaclick ricorda Rosetta Noli

in ricordo di Rosetta Noli Rosetta non amava molto comparire, anzi, per nulla. Era sempre una lotta farla uscire a ringraziare il pubblico al termine dei raffinati concerti che organizzava per la sua scuola (testimonianza diretta la mia, perché molti di questi si svolsero ad Alassio, mio paese natale): non voleva privare di nulla i suoi ragazzi, per i quali provava un affetto davvero materno. Mi sembra di sentirla già rimproverarmi, sarò dunque breve e concisa come a lei sarebbe piaciuto . Soprano di fama internazionale, anche se nota a molti come la zia del tenore genovese Ottavio Garaventa, Rosetta Noli era … Continua a leggere Operaclick ricorda Rosetta Noli

È morta Rosetta Noli, soprano genovese

Soprano di fama internazionale, zia del tenore genovese Ottavio Garaventa, si è spenta mercoledì 24 gennaio 2017 alle 22, dopo una breve malattia, all’ospedale San Martino di Genova. Nata a Genova nel 1922,  ha debuttato nel 1948 come Nedda in Pagliacci, iniziando una carriera breve ma intensa, che l’ha portata  al Teatro dell’Opera di Roma come Micaela in Carmen, accanto a Giulietta Simionato e Mario Del Monaco, e come Margherita in Mefistofele, che fu il ruolo prediletto e per il quale è maggiormente ricordata. Sempre in Mefistofele, nel 1952 debutta alla Scala, dove è presente per due stagioni interpretando La bohème, Faust e L’amore di Danae. Appare nei principali teatri italiani e francesi e sudamericani, … Continua a leggere È morta Rosetta Noli, soprano genovese

La lunga attesa

ROSETTA NOLI – Un bel dì vedremo.. da “Madame Butterfly” di Giacomo Puccini Un bel dì, vedremo Levarsi un fil di fumo Sull’estremo confin del mare E poi la nave appare E poi la nave è bianca. Entra nel porto, romba il suo saluto. Vedi? È venuto! Io non gli scendo incontro, io no. Mi metto là sul ciglio del colle E aspetto gran tempo e non mi pesa a lunga attesa. E uscito dalla folla cittadina Un uomo, un picciol punto S’avvia per la collina. Chi sarà? Chi sarà? E come sarà giunto Che dirà? Che dirà? Chiamerà Butterfly … Continua a leggere La lunga attesa

Mamma: musica e parole

Piccola raccolta di detti dedicata alle mamme. Essere mamma non è un dovere; non è nemmeno un mestiere: è solo un diritto tra tanti diritti. Oriana Fallaci, da “Lettera a un bambino mai nato” Le verità che contano, i grandi principi, alla fine, restano sempre due o tre. Sono quelli che ti ha insegnato tua madre da bambino. Enzo Biag   Mi strinsi al fianco della mamma…..ed ancora sentii addosso i suoi bei capelli come l’ala di un angelo-pensavo, e fui davvero felice! Papa Giovanni XXIII Una buona madre vale cento maestri. Victor Hugo Ogni scarrafone è bello a mamma … Continua a leggere Mamma: musica e parole

DONNE DELLA REPUBBLICA

Ecco una proposta per consolarsi dalla elezione del 45° Presidente USA INVITO Genova, 11 novembre 2016, ore 17.30 Biblioteca Universitaria Sala da ballo, via Balbi 40, Genova Eliana Di Caro e Cristiana di San Marzano presentano il volume DONNE DELLA REPUBBLICA Dialoga con le autrici Massimo Bacigalupo Coordina Donatella Alfonso Paola Cioni, Eliana Di Caro, Elena Doni, Claudia Galimberti, Lia Levi, Maria Serena Palieri, Francesca Sancin, Cristiana Di San Marzano, Federica Tagliaventi, Chiara Valentini DONNE DELLA REPUBBLICA “Ricordiamoci che la storia la raccontano sempre i vincitori. Ed è quella che rimane a testimonianza del passato.  Vogliamo farci anche noi narratrici … Continua a leggere DONNE DELLA REPUBBLICA

A Silvia

  Qualche tempo fa, scrissi in ricordo di Silia Mauri, un breve racconto. I nomi sono inventati ma la storia è vera. Purtroppo . A Laura   Giorgia ripensava spesso a quel giorno e, benché tutti la scongiurassero di non farsene una colpa, sempre riaffiorava in lei  l’idea che, se  non l’avesse coinvolta in quel nuovo spettacolo, le cose sarebbero andate diversamente. Giorgia conosceva Laura da quando era ragazzina e, a dire il vero, non le era mai stata molto simpatica. In paese, quando la bellissima signora appariva, tutti la guardavano ammirati sussurrando la  parola magica che evocava un mondo … Continua a leggere A Silvia