Una possibilità

Mentre l’Italia non riesce a darsi una legge per il fine vita, in Gran Bretagna, i medici decidono, contro il parere dei genitori, di sospendere le cure a un bimbo che, secondo loro e secondo le attuali conoscenze mediche, non potrà sopravvivere. Io ho 57 anni, sono nata con la Sindrome di Ehler-danlos, ai tempi quasi sconosciuta, e i miei si sentirono dire “Speriamo muoia subito.”    LA RABBIA Mentre l’Italia esplodeva economicamente entrando a far parte del gruppo dei paesi più industrializzati del mondo, il 1960 fu per i coniugi Garaventa un anno tra più duri. L’anno che letteralmente, … Continua a leggere Una possibilità

Destra sinistra

Ieri sera, durante un dibattito che celebrava la vittoria di Renzi, alle primarie del Partito Democratico, ho sentito una frase che mi ha colpito. “Ormai non si tratta più di destra e sinistra, ma di europeisti contro antieuropeisti” Credo sia vero e, anche i nostalgici delle vecchie categorie devono prenderne atto. Non mi piace ma mi adeguo. Continua a leggere Destra sinistra

In Italia bisogna morire per essere ascoltati

Da quando ho visto il viso di DJ Fabo, ho il cuore pesante. In Italia bisogna morire per essere ascoltati. Bisogna gridare forte per destare la classe politica costringendola ad occuparsi dei veri bisogni dei cittadini. I nostri politici preferiscono cavillare su date e poltrone, piuttosto che occuparsi dei gravi problemi del paese. Per risvegliarli dal loro sonno autoreferenziale, bisogna che muoia qualcuno. La piaga del lavoro nero dilaga, ma deve morire una donna italiana perché se ne parli, devono morire decine di bambini sulle nostre coste per affrontare il problema dell’immigrazione, qualcuno deve chiedere di morire perché si affronti … Continua a leggere In Italia bisogna morire per essere ascoltati

Le cure domiciliari

Continuo il breve viaggio nel mondo dell’assistenza domiciliare. Dopo le badanti, vi parlo oggi del Servizio di cure domiciliari organizzato dalla Asl, e in particolare di quello della Asl3, che si occupa di gestire il servizio per la Valle Scrivia e la Val Polcevera. Il servizio di cure domiciliari, consta di 7 infermieri, 2 OSS (operatrici socio sanitarie) e una fisioterapista. I servizi forniti sono completamente gratuiti e sono riservati a anziani, malati e invalidi. Le prestazioni fornite sono molteplici e vanno dalla cura di piaghe e ferite, alle cure fisioterapiche fino ai prelievi per esami del sangue e delle … Continua a leggere Le cure domiciliari

Viaggio nell’assistenza domiciliare in Liguria

Per la rivista “Qui e non solo dintorni”, ho scritto alcuni pezzi sull’assistenza domiciliare in Liguria. Ecco il primo articolo. LA BADANTE La Liguria è, come evidenza l’Istat, la regione più vecchia d’Italia. Infatti su un totale di 1.571.093 abitanti 443.446 (quasi di un terzo) sono over 65. Le cose non migliorano se si osservano gli indici delle diverse aree metropolitane. L’accudimento degli anziani è uno dei problemi più assillanti delle famiglie. Fino agli anni ’70, gli anziani erano inseriti in famiglia ma oggi, per diversi motivi che sarebbe troppo lungo spiegare, la rete famigliare è venuta via via scemando … Continua a leggere Viaggio nell’assistenza domiciliare in Liguria

Flourishig people

Il significato di questo termine, per altro abbastanza comprensibile, ve lo spiega la psicologa Dott.ssa Carla Xella di Modena. Ascoltatela, riflettete per un istante e poi leggete il resto Vale la pena! Io e Carla (chiamarla Dottoressa mi mette in soggezione) ci conosciamo da almeno 45 anni, quando bimbette formavamo una coppia alquanto buffa. Lei, benché più giovane di me di qualche anno, era alta, maestosa e irruenta, io ero magrina, fragile e ovviamente, pacatamente principesca. Eravamo insomma il femminile di Stanlio e Ollio! Noi parlavamo molto, leggevamo e ci scambiavamo pensieri, idee, sogni. E così abbiamo continuato per tutta la … Continua a leggere Flourishig people

Adriano Olivetti Santo. subito !

Eccomi in tutto il mio splendore . . . .  si fa per dire! Notate il colore blu cobalto del mio nuovo pc, perfettamente intonato con i mobili della stanza e, come ha detto il mio compagno, con i colori della Sampdoria. Aggiungo che anche la maglia di club di Vincenzo Nibali è azzurra! Fine delle scemenze. È stato un periodo di duro lavoro ma, finalmente ho consegnato all’editore i file della biografia di papà, i file della cronologia e tutti gli indici.  Soddisfatta ma stanca morta! Per non rischiarare. Un coccolone , mi son presa un po’ di pausa. … Continua a leggere Adriano Olivetti Santo. subito !

I consigli della Principessa

Cominciamo con un programma che ho provato personalmente e ho trovato addirittura eccezionale. Si tratta di Vivo Next, sintetizzatore vocale che può essere utilizzato da persone che hanno p problemi di vista e vogliono migliorare le prestazioni del proprio pc. Dotato di moltissime altre applicazioni, Vivo legge tutto ciò che appare sullo schermo: testi, icone, pagine di Internet, documenti in pdf, libri e lo fa con estrema facilità e ottima fluidità. Il programma è realizzato dall’Istituto Majorana e da Antonio Cantero. Nel sito trovate anche un gran numero di programmi liberi e gratuiti, corsi d’informatica e moto altro. Per usare … Continua a leggere I consigli della Principessa