58

Ho compiuto  58 anni e ringrazio chi si è ricordato di me. Maggio non è stato un bel mese : paura, ansia, dolore per tutti. Fortunatamente ora le cose stanno rimettendosi ed è per questo che ricomincio a farmi vedere sui social,Nel giorno del compleanno , un caro amico, forse senza neppure sapere che compivo gli anni, mi ha mandato un messaggio con le parole di Mario Andrade. Ve lo faccio sentire perché  aiuta a riflettere. Annunci Continua a leggere 58

I consigli della principessa

Forse è arrivato! Mi riferisco al freddo e, possibilmente, all’inverno. La mia estate non è stata un granchè. E, per finire in bellezza, a settembre, complice un movimento sbagliato, ho iniziato ad avere forti dolori alle gambe. Il dolore, per le persone allettate come me, sono di prassi ma, per mia fortuna, il 17 anni, sono ne avevo mai sofferto. Affrontare questo nuovo problema non è stato facile ed è per questo motivo che, ultimamente, sono stata poco presente sui social. Come sempre, i libri sono stati di sostegno e aiuto. Vi segnalo alcuni volumi degni d’attenzione. Di Federico Rampini, … Continua a leggere I consigli della principessa

Lo specialista. Chi l’ha visto?

Qualcuno penserà che io abbia la mania di raccontare i fatti miei e, francamente non posso dargli torto. È che, per un gran numero di fattori, i fatti miei son talmente paradossali che non divulgarli sarebbe un ver peccato. Eccovi l’ultima “avventura “nella quale cui sono incappata. Come molti dei miei lettori sanno, io sono nata con la rarissima Sindrome di Elher-Danlos (EDS) alla quale, a 40 anni, si è aggiunta la dolorosa Sindrome di Guillan Barrè. Se è vero che l’unione fa la forza, le due sindromi unite mi hanno ridotta a una “schifezza”, paralizzata dalla vita in giù … Continua a leggere Lo specialista. Chi l’ha visto?

Barbari?

“Un mondo che si considera prospero e civile, segnato da disuguaglianze e squilibri al suo interno, ma forte di un’amministrazione stabile e di un’economia integrata; all’esterno, popoli costretti a sopravvivere con risorse insufficienti, minacciati dalla fame e dalla guerra, e che sempre più spesso chiedono di entrare; una frontiera militarizzata per filtrare profughi e immigrati; e autorità di governo che debbono decidere volta per volta il comportamento da tenere verso queste emergenze, con una gamma di opzioni che va dall’allontanamento forzato all’accoglienza in massa, dalla fissazione di quote d’ingresso all’offerta di aiuti umanitari e posti di lavoro.” Questo è l’incipit … Continua a leggere Barbari?

Sant’Agostino, filosofo, dottore della Chiesa e… africano

  Ieri, in molte parti d’Italia, si festeggiava Sant’Agostino filosofo, dottore della Chiesa, letterato e teologo. Anche Savignone ha eletto ques’uomo a suo patrono, e ogni anno lo festeggia il 28 agosto, con una suggestiva processione, musica, ballo liscio e fuochi artificiali. La statua del Santo, immortalato dei suoi abiti vescovili, ha il volto, lievemente “abbronzato” rivolto verso il cielo in espressione ascetica. Aurelio Agostino d’Ippona (in latino: Aurelius Augustinus Hipponensis; nacque  a Tagaste, il 13 novembre 354 e mori a  Ippona, 28 agosto 430. È stato definito «il massimo pensatore cristiano del primo millennio e certamente anche uno dei più grandi geni dell’umanità in assoluto». Se le Confessioni sono la sua opera … Continua a leggere Sant’Agostino, filosofo, dottore della Chiesa e… africano

I consigli della Principessa

La lettura è sempre stata il mio divertimento, il mio svago e il mio rifugio. Il mio comodino, perché leggevo soprattutto la notte, era sempre assediato di libri che mi tenevano compagnia sempre e comunque. Per i miei libri avevo una cura maniacale. Li rifasciavo, li pulivo, etichettavo, li collocavo nella libreria secondo gli argomenti e li catalogavo come se fossero in una biblioteca. Il mio primo libro “adulto” fu “Metello” di Pratolini, letto a 13 anni, rimasto per me come la pietra miliare che ha segnato il mio ingresso nel mondo dei grandi. Se non lo avete letto, fatelo … Continua a leggere I consigli della Principessa

Preghiera a Dio

Oggi, per una coincidenza nei calendari, è una triplice Pasqua. Cattolici e Ortodossi rievocano la Resurrezione di Cristo, gli ebrei la fuga dall’Egitto. Per riflettere sulla intolleranza religiosa ecco un testo di Voltare, tratto dal Trattato sulla tolleranza. PREGHIERA A DIO Non è più dunque agli uomini che mi rivolgo; ma a te, Dio di tutti gli esseri, di tutti i mondi, di tutti i tempi: se è lecito che delle deboli creature, perse nell’immensità e impercettibili al resto dell’universo, osino domandare qualche cosa a te, che tutto hai donato, a te, i cui decreti sono e immutabili e eterni, … Continua a leggere Preghiera a Dio

Natura

Dal “DIALOGO DELLA NATURA E DI UN ISLANDESE” LE OPERETTE MORALI” di Giacomo Leopardi, Natura –  Immaginavi tu forse che il mondo fosse fatto per causa vostra? Ora sappi che nelle fatture, negli ordini e nelle operazioni mie, trattone pochissime, sempre ebbi ed ho l’intenzione a tutt’altro che alla felicità degli uomini o all’infelicità. Quando io vi offendo in qualunque modo e con qual si sia mezzo, io non me n’avveggo, se non rarissime volte: come, ordinariamente, se io vi diletto o vi benefico, io non lo so; e non ho fatto, come credete voi, quelle tali cose, o non … Continua a leggere Natura