Bianco e nero genovese

Ormai la cultura dell’immagine “a tutti i costi” ci ha abituati a rutilanti cascate di colori ed effetti speciali rendendoci insensibili alle sottili sfumature magari appena accennate ma spesso piene di significati. È un po’ come per la musica assordante che non ci abitua ad ascoltare e apprezzare un “pianissimo” appena sussurrato. Il breve video che vi propongo, “Quartiere genovese” è stato realizzato dal regista Giovanni Paolucci, con il commento di Enrico Bassano. Poeta e scrittore, ricordato soprattutto per “Il porto di casa mia” commedia portata al successo da Gilberto Govi. La voce che narra questa breve storia è quella … Continua a leggere Bianco e nero genovese

Poeta e zio

Questa che vedete qua sopra e la foto di mio “zio” Attilio e della sua adorata mogli Delma. In realtà non erano veramente mie zii ma la frequentazione con i miei genitori mi aveva spinto a chiamarli così. La parentela però c’era: Attilio era nipote di mia bisnonna e, quindi, cugino buono di mia nonna. Con lo zio Attilio mi padre aveva lavorato, per un breve periodo, come rappresentante di lamette da barba. Zio Attilio aveva passato la vita nel suo negozio di coltelleria in Borgo Incrociati, ma la sua grande passione era la poesia. Uomo simpatico, vivace, intrattenitore comico … Continua a leggere Poeta e zio

In te n’abbrasso (In una abbraccio)

Davvero questo modernissimo rap racchiude, in questo video, le immagini e i valori della Liguria e, sorprendentemente, dei suoi valori. In te n’abbrasso – Mike from Campo In te n’abbrasso – Mike from Campo Traduzione testo: “Esci, gridi che sei arrivato, apri gli occhi, viene il sole: è tutto illuminato. Non capisci cosa sia, ma la senti, la sensazione di esser legato a questa terra dai primi momenti. Ti sceglie lei, ti sta dietro come fosse tua madre e se tu non hai voglia di sentirla, di guardarla, di capire di rispettarla, non cresci, non riesci ad andar lontano senza … Continua a leggere In te n’abbrasso (In una abbraccio)

La nave dei dannati

Giova, talvolta, ripercorrere a ritroso la storia e cercare tra le pieghe di un passato dimenticato, o addirittura ignoto, fatti che possano aiutarci a comprendere gli avvenimenti di oggi. Mentre impazzano le polemiche tra chi vorrebbe respingere i poveri profughi che approdano disperati sulle nostre coste e chi vorrebbe accoglierli in modo caritatevole o, per lo meno, civile, mi è tornata alla mente, la storia di una nave che, nel lontano 1939, fu protagonista di una tragica vicenda. Il 13 Marzo, mentre il mondo si preparava alla seconda guerra mondiale, che sarebbe scoppiata il 1° settembre con l’invasione della Polonia … Continua a leggere La nave dei dannati

#Genova si ferma per lutto, la #Lega Calcio no

Genova oggi è attonita, immobile davanti alle macerie della torre piloti, letteralmente sbriciolata da una portacontainers che, ieri alle 23, l’ha, inspiegabilmente, “urtata” durante una manovra. Chi abita in una città di mare, che ha il suo cuore pulsante nel porto, sa quale sia il legame che esiste fra i cittadini e il bacino.Lavoratori del mare, portuali, spedizionieri, mercanti, negozianti, alberghi, operatori turistici, e tanto altro girano intorno al porto Anche chi non lavora in attività, direttamente, inerenti al mare, sente forte il legame col porto che resta, comunque, il fulcro della città Oggi, il porto, benché in grado di … Continua a leggere #Genova si ferma per lutto, la #Lega Calcio no