58

Ho compiuto  58 anni e ringrazio chi si è ricordato di me. Maggio non è stato un bel mese : paura, ansia, dolore per tutti. Fortunatamente ora le cose stanno rimettendosi ed è per questo che ricomincio a farmi vedere sui social,Nel giorno del compleanno , un caro amico, forse senza neppure sapere che compivo gli anni, mi ha mandato un messaggio con le parole di Mario Andrade. Ve lo faccio sentire perché  aiuta a riflettere. Annunci Continua a leggere 58

Madre

MADRE vorrei cantarti la mia canzone per poterti dire i miei amori per piangere i dolori, parlarti delle speranze confessarti cocenti delusioni sussurrarti pensieri passioni sogni mai detti. Vorrei prendermi le tue pene donarti la mia felicità sapere che sai di essere amata che sarai sempre con me primo tenero abbraccio di vita seno sorgente, MADRE cara dei primi passi consolatrice dei primi dolori guida dei pensieri più veri; MADRE luce della mente MADRE che nutre MADRE che conduce fiera e altera MADRE severa MADRE che piange che ride MADRE ti ho amato, ti ho afflitto MADRE delusa MADRE speranza … Continua a leggere Madre

Ringraziamento

  Cari amici, grazie a tutti voi che avete partecipato al nostro dolore per la scomparsa della “zia Rosetta”. Avete scritto su di lei, parole dolci e profonde che hanno commosso tuti. Per questo, io e mamma abbiamo deciso di editare questo nuovo video inedito che ricorda una grande interpretazione di Rosetta Noli. Buon ascolto! Marina e Lilli Continua a leggere Ringraziamento

È morta Rosetta Noli, soprano genovese

Soprano di fama internazionale, zia del tenore genovese Ottavio Garaventa, si è spenta mercoledì 24 gennaio 2017 alle 22, dopo una breve malattia, all’ospedale San Martino di Genova. Nata a Genova nel 1922,  ha debuttato nel 1948 come Nedda in Pagliacci, iniziando una carriera breve ma intensa, che l’ha portata  al Teatro dell’Opera di Roma come Micaela in Carmen, accanto a Giulietta Simionato e Mario Del Monaco, e come Margherita in Mefistofele, che fu il ruolo prediletto e per il quale è maggiormente ricordata. Sempre in Mefistofele, nel 1952 debutta alla Scala, dove è presente per due stagioni interpretando La bohème, Faust e L’amore di Danae. Appare nei principali teatri italiani e francesi e sudamericani, … Continua a leggere È morta Rosetta Noli, soprano genovese

I consigli della principessa

Forse è arrivato! Mi riferisco al freddo e, possibilmente, all’inverno. La mia estate non è stata un granchè. E, per finire in bellezza, a settembre, complice un movimento sbagliato, ho iniziato ad avere forti dolori alle gambe. Il dolore, per le persone allettate come me, sono di prassi ma, per mia fortuna, il 17 anni, sono ne avevo mai sofferto. Affrontare questo nuovo problema non è stato facile ed è per questo motivo che, ultimamente, sono stata poco presente sui social. Come sempre, i libri sono stati di sostegno e aiuto. Vi segnalo alcuni volumi degni d’attenzione. Di Federico Rampini, … Continua a leggere I consigli della principessa

Barbari?

“Un mondo che si considera prospero e civile, segnato da disuguaglianze e squilibri al suo interno, ma forte di un’amministrazione stabile e di un’economia integrata; all’esterno, popoli costretti a sopravvivere con risorse insufficienti, minacciati dalla fame e dalla guerra, e che sempre più spesso chiedono di entrare; una frontiera militarizzata per filtrare profughi e immigrati; e autorità di governo che debbono decidere volta per volta il comportamento da tenere verso queste emergenze, con una gamma di opzioni che va dall’allontanamento forzato all’accoglienza in massa, dalla fissazione di quote d’ingresso all’offerta di aiuti umanitari e posti di lavoro.” Questo è l’incipit … Continua a leggere Barbari?

VARAZZE È LIRICA ricorda OTTAVIO GARAVENTA

Nel 10° anno dalla sua fondazione, la rassegna musicale “VARAZZE È LIRICA”  ricroda il suo ideatore e direttore artistico  Ottavio Garaventa. Sabato 2 settembre , ore 21,15 Collegiata di Sant’Ambrogio Varazze GRAZIE A TUTTI!   Continua a leggere VARAZZE È LIRICA ricorda OTTAVIO GARAVENTA

Una possibilità

Mentre l’Italia non riesce a darsi una legge per il fine vita, in Gran Bretagna, i medici decidono, contro il parere dei genitori, di sospendere le cure a un bimbo che, secondo loro e secondo le attuali conoscenze mediche, non potrà sopravvivere. Io ho 57 anni, sono nata con la Sindrome di Ehler-danlos, ai tempi quasi sconosciuta, e i miei si sentirono dire “Speriamo muoia subito.”    LA RABBIA Mentre l’Italia esplodeva economicamente entrando a far parte del gruppo dei paesi più industrializzati del mondo, il 1960 fu per i coniugi Garaventa un anno tra più duri. L’anno che letteralmente, … Continua a leggere Una possibilità