È morta Rosetta Noli, soprano genovese

Soprano di fama internazionale, zia del tenore genovese Ottavio Garaventa, si è spenta mercoledì 24 gennaio 2017 alle 22, dopo una breve malattia, all’ospedale San Martino di Genova.

Nata a Genova nel 1922,  ha debuttato nel 1948 come Nedda in Pagliacci, iniziando una carriera breve ma intensa, che l’ha portata  al Teatro dell’Opera di Roma come Micaela in Carmen, accanto a Giulietta Simionato e Mario Del Monaco, e come Margherita in Mefistofele, che fu il ruolo prediletto e per il quale è maggiormente ricordata.

Sempre in Mefistofele, nel 1952 debutta alla Scala, dove è presente per due stagioni interpretando La bohèmeFaust e L’amore di Danae.

Appare nei principali teatri italiani e francesi e sudamericani, oltre che nei titoli già citati, in ManonOtelloLa traviataMadama ButterflyTurandot (Liù), La bohème di Ruggero Leoncavallo,  Il dottor Antonio di Franco Alfano ecc.

Dopo il ritiro dalle scene ha svolto per lungo tempo l’attività di insegnante a Genova e alla scuola dell’Opera di Parigi.

 

Funzioni religiose presso la parrocchia di San Pietro in Savignone (Piazza Italo Ghelfi)

Rosario: venerdì 26 gennaio ore 20,30

Funerale: sabato 27 gennaio ore 11

 

Annunci

8 pensieri su “È morta Rosetta Noli, soprano genovese

  1. Per chi non l’ha conosciuta, consiglio, cara Princy, le tue belle e fresche pagine nel libro «una vita da tenore», dalle quali emerge la sua intensa ed interessante personalità, oltre le doti artistiche. Condoglianza a te e alla tua mamma cara Marina, anche se, seppur nel dolore, è comunque riuscita a raggiungere un’età ragguardevole.

    Mi piace

  2. Mercoledì ,24 Gennaio, si è spenta una grande voce, una immensa insegnante ,ma, sopratutto, una cara, carissima amica.Rosetta Noli ci ha lasciati così, infretta, con quel suo modo sbrigativo e brusco , poco incline ad inutili fronzoli e giri di parole,tipicamente genovese.
    Mi hai dato tanto Rosetta, forse più di quanto ti sia resa conto;hai reso memorabili gli anni più importanti della mia vita, sicuramente i più belli:quelli dei sogni e dei progetti,dellascoperta di sè stessi e, mi rendo conto adesso,anche i più felici.Mi hai regalato la fiducia in me stessa,altro regalo impagabile,quando pensavo di valere poco o niente e mi hai accompagnata con consigli che, spesso ti rendevano più la zia che non ho avuto,più che una insegnante. Ciao Rosetta,vai avanti..che Ottavio ti aspetta e dovete fargli “un culo così” ,agli Angeli, per insegnargli come si canta davvero…Organizzaci tutto perchè, quando arriveremo noi, ci sarà da divertirsi! Ti ho voluto bene e te ne vorrò sempre. Grazie, di tutto.

    Condoglianze Marina, a te e mamma.

    Mi piace

  3. Che triste notizia… Le parole possono poco in questi momenti tristi, condoglianze vivissime a te, cara Marina, ed a tutta la tua Famiglia. Un abbraccio forte forte.Renata

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...