Corrispondenze d’amorosi sensi

copOggi vi propongo la lettera che ho ricevuto da un nuovo amico. Ma procedo con ordine.

Qualche giorno fa, l’amico Diego, blogger che seguo da tempo, ha postato la recensione del libro “Duecentosedici” di Filippo Scuderi. Le recensioni di Diego sono sempre molto belle e accattivanti e, come è accaduto altre volte, mi metto subito alla ricerca del libro consigliato, ovviamente in versione ebook. Purtroppo, il libro di Scuderi è solo in cartaceo. Pazienza!

Appena formulato il mio rincrescimento, ecco arrivare una mail con  “Duecentosedici”! Con il beneplacito dell’autore, poco dopo mi arriva anche il libro precedente: “Novantacentodieci”.

Attacco subito a leggere e, immediatamente mi sento catapultata nella Sicilia degli anni 60, coinvolta in una storia a tratti ironica e dolorosa. Incalzante, profonda e senza veli.

Letto d’un fiato, decido di scrivere a Scuderi e, per contraccambiare il regalo, gli mando il pdf di “Voglio arrivarci viva”.

In breve mi arriva una lettera che mi emoziona e mi lascia basita.

La riporto di seguito ma, il mio consiglio è quello di leggere prima la recensione di Diego, che trovate qui.

Ci tengo a dire che io, Diego e Filippo non ci siamo mai incontrati.

“Carissima Marina, ho appena finito di leggere il tuo libro, solo dopo averlo letto ho dato una sbirciata al tuo interessantissimo blog. Ultimamente seguo poco i blog, a parte quello del carissimo Diego, e del professore, filosofo, Biuso, non seguo altri blog.

Oggi mi sono dedicato anima e cuore al tuo libro, e questa lettura mi ha fatto tanto riflettere, ho fatto tanti studi di filosofi, alla ricerca, di risposte, alle quali le domande li formulavo io stesso, penso che nella vita ci sia un disegno più grande di noi, che nessun filosofo ci potrà ma spiegare.

Plotino diceva che noi siamo il contenitore della nostra anima, un contenitore non degno di essa, come se il corpo portasse con le sue necessità a sporcare l’anima, dopo avere letto il tuo libro, mi è venuta in mente questa affermazione di Plotino, magari non centra nulla, ma penso che alla fine il corpo deve avere una funzione, dove la nostra anima possa pensare e ragionare e riflettere, e questo succede anche se si sta fermi, penso che la nostra anima vive nel cervello,  se rimane lucido si rimane in piena vita, in grado di trasmettere messaggi, anche stando fermi e immobili. Tu oggi cara Marina, mi hai trasmesso un grande messaggio, e penso che la scelta di mandarmi questo tuo testo, non sia stata casuale, (mando, ricambio,) ma sia stato una scelta oculata. Io al dire il vero ho pensato tante volte di farla finita, ho sempre vissuto, tra il razionale e il metafisico, alla fine la scrittura e lo studio della filosofia, mi hanno tolto da questa situazione di perenne stallo, ho deciso di non sopprimere più, almeno per mia volontà, la mia modesta esistenza su questo universo, il mio cervello mi impone di restare, la mia intelligenza, che madre natura mi ha concesso, non va soppressa, ma alimentata da tutto quello che ci circonda, siamo attori, siamo spettatori, l’importante  e dare il giusto valore a questa vita. Grazie cara Marina, la lettura di un libro ti fa pensare, immaginare, viaggiare, ma ti fa anche riflettere, e penso che da ora in avanti, andrà via definitivamente, il pensiero di farla finita. Forse c’è un fato nascosto, forse era destino, che io mandassi il mio libro a Diego, che con molta gentilezza, ha pubblicato la recinzione  sul suo interessante blog,  che mi chiedesse di mandarti il file pdf del mio modesto testo, forse tutto questo mi ha portato a leggere il tuo libro. Oggi sono stato vicino a te cara Marina, e ti ringrazio per il tuo gesto, continuerò a scrivere, a studiare, a leggere, ma consapevole che questo mio corpo, contenitore della mia anima, debba continuare a vivere. Alla fine siamo tutti raggi, che permettano che questa ruota giri.

Misterbianco

19/6/2016

Filippo Scuderi”

GRAZIE!

Annunci

5 pensieri su “Corrispondenze d’amorosi sensi

  1. No posso che ringraziare, sia Marina, sia Diego, avete un sensibilità e un cuore grande, Vi ringrazio dal più profondo della mia anima, che ha bisogno di alimentarsi di giusti propositi.
    Grazie

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...