Passi rumorosi dell’anima

Anni fa, ai tempi del mio primo blog su Splinder, incontrai una dolce signora che scriveva poesie. Semplici pensieri, riflessioni e ricordi scritti con un cuore semplice in un italiano talvolta incerto, perché la dolce signora è ungherese. Si capiva però che il suo sentire era sincero poiché nasceva da una vita non facile. Il nostro contatto non si è mai interrotto e, qualche giorno fa ho ricevuto una gradita sorpresa. Un libro, ed è già il suo terzo! Klara Erzsebet Bujtor mi ha anche mandato il file del libro, che tengo sul mio desktop.
Ogni giorno, leggo qualche poesia, e vedo quanta strada ha fatto Klara! La semplicità è sempre il suo punto fermo ma, ormai padrona della lingua, trasvola tra la natura, i ricordi, il dolore e la bellezza concedendo a tutti la sua dolcezza.

71qrT-qj8BL
Ecco alcune note e la poesia dedicata a me.

Vai mia canzonetta e porta il mio pensiero

Sorridi, Marina:
la mia canzonetta va con il vento,
scuoterà la tua finestra,
falla entrare nella tua stanza.
I violini delle rose suoneranno le mie note, e
scenderanno dal cielo candidi angeli
per cantare.

Sorridi, Marina:
un raggio luminoso di vita c’è, nella mia canzonetta,
per rafforzare la fede di giardino del Creato.
Il destino ti è stato duro, e non clemente,
ha tolto ogni virtù della vita a te donata,
ma non la sovrana amicizia
che si stringe sul tuo cuore offeso.

Anche a me la clemenza è stata misurata a bricioli
nel mio cammino sui sentieri tortuosi della sorte,
ma il sorriso non manca mai sulle mie labbra,
dalla benevolenza del sole, dell’ammaliante luna e d’ogni bella stella.

Sorridi, Marina:
non sarai mai sola.
I violini delle rose ti suoneranno
sempre dolcemente
le soavi note della bontà d’amicizia,
la mia e
di altri gentil cuori
che ci stringono affettuosamente
intorno al tuo letto.

Passi rumorosi dell’anima
10 lug 2015
Autore: Klara Erzsebet Bujtor
Collana: Tracciare Spazi
Pagine: 204
Prezzo: 9,50
Ebook: 5,49
Isbn: 9788868546038

Giunge con questa “Passi rumorosi dell’anima” alla sua terza pubblicazione Klara Bujtor, una silloge che segue, continua e se vogliamo amplia il percorso tracciato da “Piccoli Canti meravigliosa semplicità” e “L’anima non ha bisogno del sarto”. Rimangono ferme nelle tre raccolte l’attenzione alle piccole cose, lo sguardo sempre in cerca verso il mondo, una cura del testo che risuona dei palpiti del suo animo. I pensieri e le emozioni sono i veri artefici di questa silloge, dove qualsiasi parola qualsiasi verso, altro non è che la voce dell’anima, che sgorga da una sorgente pura e limpida.

Klara Erzsebet Bujtor è nata a Keszthely in Ungheria
il 10 gennaio 1950, sotto una stella rossa, che illuminava
il suo cammino. Dopo aver terminato i suoi
studi nel ginnasio di Vajda Jànos ha incontrato un
ragazzo italiano, insieme al quale è arrivata in Italia.
Tra le sue opere, Mille colori di fiori profumati (Edarc
Edizioni, 2009), due antologie, INSIEME e Poeti per
L’Emilia (PensieriParole, 2012-13), una raccolta di
poesie giapponesi dal titolo Piccoli Canti meravigliosa
semplicità (Europa Edizioni, 2013) e L’anima non
ha bisogno del sarto, una raccolta di pensieri, aforismi,
poesie brevi (Europa Edizioni 2014).

Annunci

4 pensieri su “Passi rumorosi dell’anima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...