Memoria storica e futuro

togliatti-degasperi-berlinguer-moro-

“Memoria storica e futuro” sembrano due cose incompatibili, una sorta di “ossimoro” che non sta insieme. La memoria storica riguarda infatti il passato, mentre il futuro è il tempo del domani e di ciò che deve ancora venire. Eppure, a pensarci bene, la conoscenza del passato e la tensione al domani sono tanto vicini da essere indivisibili.

Mi spiego con un semplice esempio. Quando andiamo a votare, qualunque scelta facciamo, noi diamo un indirizzo al nostro futuro, scegliendo il programma politico che è più consono ai nostri desideri. Scegliamo un partito o un leader al quale affidiamo il nostro domani ma come possiamo essere certi di ciò che facciamo se non conosciamo il passato di chi ci rappresenterà.

Affidereste un figlio ad uno sconosciuto di cui sapete solo ciò che vi dice un volantino elettorale?

Ecco quindi che conoscere il passato ci aiuta a scegliere meglio il futuro.

Provate a domandare ad un liceale se sa chi erano Berlinguer e Aldo Moro e capirete ciò che voglio dire.

Annunci

9 pensieri su “Memoria storica e futuro

  1. … ma quale storia imparare? E da chi? Non confondiamo la sociologia con la storia. Noi conosciamo i personaggi di riferimento dei “giovani”? Perché i giovani dovrebbero conoscere Berlinguer, Moro, Almirante se noi siamo i primi a conoscere solo qualche stupidaggine su Mazzini, Cavour, Garibaldi, Giolitti, Mussolini, studiata per costrizione sui banchi di scuola? I giovani quando vogliono conquistare qualcosa la ottengono senza guardare in faccia a nessuno, per cui voi vecchi fate la vostra strada che noi pensiamo alla nostra e i visto il mondo attuale voi vecchi siete gli unici a non dover proferire parola visto i danni che avete provocato sul pianeta Terra.

    Mi piace

  2. Proprio l’altra sera ho visto “Quando c’era Berlinguer” di Veltroni e sono inorridito… ragazzi di 2 0anni, ma anche più grandi, che non sanno chi è stato Berlinguer, non dico cosa ha rappresentato… ma cosa fanno? Cosa leggono? Di cosa parlano a casa? Sono alieni… e sono lì… ho paura!

    Mi piace

      1. Veramente, c’è da rimanere basiti… a volte mi sento in colpa, evidentemente sarà anche colpa nostra, del resto Berlinguer (per dire) hanno fatto a gara a scordarlo sia da destra che da sinistra… paragone troppo scomodo, a mio avviso. Lo stesso Veltroni appena caduto il muro di e’ affrettato a dichiarare di non essere mai stato comunista.

        Mi piace

  3. giustissimo carissima Marina,
    conoscere il passato è indispensabile per costruire il futuro, specie nei momenti in cui non è ben chiaro quale potrà essere questo futuro, ai giovani occorre dare una speranza che sia anche incardinata sull’idea di contare qualcosa; invece è una società incentrata sui diritti acquisiti degli anziani, assolutamente sorda al conto che dovrebbero poi pagare i giovani; in questo «si salvi chi puo’» è ovvio che i giovani reagiscono col disinteresse

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...