La “resta” dei Santi

L’anno scorso, per i giorni dei morti, vi ho parlato dei“Sesgende”, lumini, fatti in casa, per onorare i defunti. Oggi voglio raccontarvi un’altra antica tradizione dell’entroterra Ligure, dedicata, soprattutto ai bambini. Ormai, credo che ai nostri giorni, pochi la conoscano e pochissimi la rinnovino. Io la conosco perché ho avuto la fortuna di conoscere i miei bisnonni che, ogni anno, ripetevano il rito per tutti i loro nipoti e pronipoti.

Sto parlando della “Resta dei Santi”

In dialetto genovese, la resta è una sorta di treccia , molto rustica, che può essere fatta con varie verdure, aglio, cipolle, peperoncino, che serve a conservare questi ortaggi per l’inverno, appesi in cantina. Nel caso della “resta” dei Santi, il procedimento, come l’uso, sono un po’ diversi. Per la preparazione, vi rimando a questo bel video, che ne illustra le fasi, per altro semplicissime. In quanto all’uso vi dirò che si tratta di un regalo” povero” per i bambini che, dopo essersi pavoneggiati con le loro collane, possono anche fare merenda con le castagne bollite, in genovese “baletti”.

 

Tanto per non perdere le tradizioni, ieri, mia zia Rosetta, ha confezionato una bella “resta” che, come ogni anno, ha regalato al suo “nipotino”, quasi ottantenne, Ottavio, che non ha mancato di pavoneggiarsi un po’, prima di mangiare i baletti.

I castagni della Valbrevenna
I castagni della Valbrevenna
Annunci

6 pensieri su “La “resta” dei Santi

  1. molto bello questo collegamento fra i defunti e i doni, molto intenso e fa capire come la morte fosse inserita in un contesto umano e narrativo diverso dalla rimozione attuale

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...