Dolore

SONO UNA CREATURA
Valloncello di Cima Quattro il 5 agosto 1916

Come questa pietra
del S. Michele
così fredda
così dura
così prosciugata
così refrattaria
così totalmente
disanimata

Come questa pietra
è il mio pianto
che non si vede

La morte
si sconta
vivendo

Annunci

5 pensieri su “Dolore

  1. Si…la morte si sconta vivendo…ne sono pienamente convinto!A maggior ragione occorre vivere pienamente!Penso alla curiosità profonda che mi ha sempre animato a capire il perchè di tutto ciò…e questo è dolore nel vivere! Ciao

    Mi piace

  2. …un pensiero a mio Padre, che a 18 anni, nel 1915, fu mandato a combattere sulle cime dolomitiche la grande guerra….e di Ungaretti amo tantissimo (da convinto laico) anche quella sua poesia struggente “La Madre” che decanta con parole “divine” l’incontro nell’aldilà di un figlio con la sua amata Madre…..un abbraccio, Marina, a Te ed a tutti gli Amici del tuo Blog…♥

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...