Dimenticare Calderoli

calderoli-uovoImmagino che anche voi vi siate chiesti cos’è Calderoli. Notate bene che ho scritto COS’E’ e non CHI E’, poiché mi sembra evidente che questa “creatura” non appartiene al genere umano. Con tutta la mia buona volontà, mi sono sforzata di collocarlo in uno dei tre Regni, ma ho dovuto desistere. Gli appartenenti al Regno Animale son troppo intelligenti e coraggiosi per annoverarlo nelle loro file, i Vegetali sono belli e utili, i Minerali son nobili e preziosi. Devo ammettere la mia sconfitta ma, vi prego, se vi venisse qualche idea, di farmelo sapere.

Appunto come recita il titolo, vi regalo un sorprendente video che spero abbia il potere di rasserenarvi e farvi dimenticare certe amarezze di questi giorni.

Certamente, Tchaikovsky non avrebbe mai immaginato che il suo “Lago dei cigni” sarebbe stato al centro di un’esibizione del Grande Circo di stato cinese, che ne ha fatto un perfetto mix d’arte circense e danza.

BUONA VISIONE

 

Annunci

19 pensieri su “Dimenticare Calderoli

  1. perfino ad arabbiarsi, fai loro un piacere, perchè per me questa cosa è stata intenzionale,per raccogliere i consensi «nascosti» di chi ha certe idee

    Mi piace

  2. Purtroppo. Calderoli appartiene ad una razza ancora molto diffusa nel nostro Paese. Quella che Vauro, in una sua vignetta molto efficace, aveva definito “Razza di stronzi”. Da tempo sono d’accordo con questa sua definizione!

    Mi piace

  3. Più che indignarmi per la battuta di Calderoli mi indigno per tutti quegli italiani che hanno continuato a votare per la Lega nonostante sia chiaro il loro intento razzista e ladrone. Un lombardo su 4 ha votato per il presidente regionale leghista e questo non anni fa, ma pochi mesi fa.
    Le volgarità di Borghezio, do Calderoli, di Bossi &co sono solo conseguenza di chi ha dato il voto a ‘sta gentaglia di bassissimo rango.

    Ciao Marina,
    sicuramente meglio ascoltare ottima MUsica.
    marirò

    Mi piace

  4. L’ha ribloggato su libera…mentee ha commentato:
    Cattura1Forse sarebbe ora che le ISTITUZIONI mettessero fine all’idiozia stipendiata con i soldi delle tasse dei contribuenti. Calderoli &company farebbero bene a controllare se il cervello è collegato alla lingua prima di aprire bocca, perché noi contribuenti siamo stufi di far scaldare il culo a certi pelandron i senza arte e ne parte che siedono sugli alti scranni delle istituzioni.

    Questa parte di pianura è stufa di gentaglia come lui, che si appropriano dei voti della rabbia del popolo bue. Prima hanno appoggiato per vent’anni il mister bunga bunga, poi si ritrovano con la presidenza regionale dell’ex ministro dell’interno, degno successore di Ponzio Pilato, ed ancora hanno il coraggio di apostrofare con insulti chi ha natali diversi dai loro.

    Gente così, come Calderoli, Maroni (P.P.), Salvini o Borghenzio fanno vergognare di essere italiani, o parafrasando il buon Karl Marx: rappresentanti di quella piccola borghesia feccia della società.

    Vergognoso, io se fossi per Céline Kyenge (che politicamente non apprezzo, forse anche perché la conosco poco) sporgerei una denuncia nei confronti del bipede padano, su certe cose non bisogna lasciare che sopravvenga il silenzio.

    Ricordo anni fa un fratello di partito di Calderoli, che si vantava da sindaco, ad una festa pagata con i soldi dei contribuenti, di aver accompagnato 10 indiani alla frontiera. Quasi si glorificava quando gli gridai “bravo generale Custer”, poi capì che la mia era ironia, voleva ribattere invitandomi sul palco, l’ho sommerso di applausi al grido di “bravo, ora vai via anche tu” a cui si unì presto un coro di gente solidale con chi affronta la morte pur di riscattarsi dalla povertà.

    Mi piace

  5. Dalle sue parti, che poi sono anche le mie, visto che ci vivo (suo malgrado), si dice balabiott, al di là dell’Adda si dice pirla, credo che in genovese il corrispettivo sia belin
    Ma secondo te è giusto che con le nostre tasse dobbiamo pagare lo stipendio a gente come Calderoli? Non sarebbe meglio che se lo stipendiassero gli accoliti che lo applaudono?

    Mi piace

  6. Ho provato a dargli una collocazione…..non mi è venuto altro che ameba….come ho trovato su Nonciclopedia….”L’ameba (o come dicono quei tronfi di Wiki l’amoeba) è un piccolo e schifosissimo essere vivente. Da non confondersi assolutamente con Piero Fassino né (per par condicio) con la particella di sodio dell’Acqua Lete. Anch’essi piccoli e schifosissimi ma non (ripeto: NON) considerati esseri viventi.

    Mi piace

  7. Non mi è difficile dimenticarlo, non l’ho mai preso in considerazione però si dovrebbero ESIGERE le sue dimissioni se non addirittura l’ ESPULSIONE. Sono esterefatta e disgustata. Un abbraccio.

    Mi piace

      1. Il triste è che, ora sto ascoltando i telegiornali e ne seto di tutti i colori, aggiungo altri “puah” per gli altri…

        Mi piace

      2. Purtroppo è lo specchio di un Italia che non mi piace ma che è quella che vogliono in molti, in troppi…

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...