Nel nome di Camilleri

camilleri21La mia ammirazione per Andrea Camilleri è, senza esagerare, sconfinata e, quando trovo, nelle mie “navigazioni”, cose che lo riguardano, le assaporo con grande soddisfazione.

Oggi, vi propongo un quiz: sapete dirmi cosa hanno in comune il Commissario Montalbano, il Commissario Maigret, e l’attore Luigi Vannucchi?

La risposta, non facile, è il nome insospettato di un grande scrittore italiano , famoso in tutto il mondo!

Ed ecco spiegato l’arcano.

I due commissari, televisivamente parlando, hanno infatti lo stesso “papà”. Salvo Montalbano e stato creato, in toto, da Camilleri che, negli anni ’60, fu anche direttore di produzione della serie televisiva del Commissario Maigret, interpretata magistralmente da Gino Cervi. Ecco l’episodio “Maigret e l’ispettore sfortunato” del 1968.

E Luigi Vannucchi? Spulciando tra le numerose iniziative, sostenute da molti fans, che, con grande affetto e professionalità, la figlia Sabina Vannucchi, , dedica al padre (una mostra, una bellissima pagina su Fb, e un ricco canale youtube, “V come Vannucchi A come attore”) ho trovato una bella intervista in cui Camilleri ricorda il grande attore siciliano. Tra i tanti video, vi segnalo anche lo sceneggiato A come Andromeda, nel quale, la recitazione di Vannucci risalta per la sua modernità.

Godetevi questa tv d’epoca e fatevi un vostro personale palinsesto, certo migliore di quello che la televisione ci propone in estate!

Annunci

14 pensieri su “Nel nome di Camilleri

  1. Cara Marina , vuoi sapere una cosa? Qualche giorno fa ho scritto sul mio blog un articolo sulla televisione di una volta…Se ti va puoi andarlo a leggere, poi mi fai sapere che ne pensi ok? Intanto ti dico che Maigret lo adoravo, sia per l’ambientazione parigina di Simenon sia per l’interpretazione di un grande come Gino Cervi. L’interpretazione di Zingaretti
    rende molto bene un Montalbano che più siciliano non si può. Grazie anche a Camilleri, capace di far scoprire al lettore che si cimenta nella sua lettura, un pò difficile a dir la verità, per quel dialetto a volte poco comprensibile,
    luoghi di una bellezza aspra e quasi misteriosa. A presto

    Mi piace

  2. Ero arrivata fino a collegare Montalbano con Maigret, ma non con Vannucchi, nonostante sia stato uno dei miei attori più amati. Vado subito a vedere il suo canale You tube….. Grazie e un abbraccio Marina!

    Mi piace

  3. Camilleri ancora non sono riuscito a leggerlo, mia moglie acquista i suoi libri, le piacciono i suoi racconti, molti miei amici ne sono affascinati e invece io dopo poche pagine metto via i suoi libri, meglio i telefilm almeno il siciliano è comprensibile (da siciliano ti dico che sino ad ora nessuno ha scritto davvero in siciliano: dovrebbero adottare almeno i simboli dell’alfabeto spagnolo insieme al geroglifico). Si ricordo bene A come Andromeda, Vannucchi e … la Paola Pitagora. Mannaggia Marina come passa il tempo 🙂

    Mi piace

  4. Anch’io leggo avidamente Camilleri ed avendo due amiche siciliane ho avuto anche la traduzione di quei vocaboli dialettali che racchiudono un mondo di situazioni ed emozioni in una parola sola. Ed anche il Commissario Montalbano con Luca Zingaretti (l’altro – il giovane- era troppo “freddo” per la parte) è un appuntamento molto succoso e di godimento improrogabile!
    Il commissario Maigret è stato un caposaldo della televisione degli anni sessanta e cercavo di guardarlo appena me lo consentiva la scuola : reggeva nonostante la recitazione teatrale degli attori e che attori..

    Vannucchi mi è sempre piaciuto, anche nel Marchese di Roccaverdina, del Cappello del Prete, diede un taglio appassionato e coinvolgente, tormentato …
    A come Andromeda mi ha rapito : il clima fantascientifico la storia appassionata del scienziato che affascinato si innamora della bella aliena… era uno tra i primi sceneggiati moderni che mi piacquero molto tra i quali ricordo uno che fece scuola: sempre con Vannucchi il poliziesco, Giocando a Golf una mattina. Fui molto triste quando si suicidò.
    E che bello era in don Rodrigo, nei Promessi Sposi, bello anche se camurrioso, ma molto più charmant del povero Lorenzo Tramaglino, Nino Castelnuovo, che sebbene bello anche lui non aveva quell’aria intrigante che tanto “frega” noi donne …. 🙂 Si sperava che la Paola Pitagora scegliesse Don Rodrigo in barba al Manzoni : D
    Rileggendo i palinsesti degli anni sessanta e settanta sbalordisco ogni volta a vedere i titoli e la “levatura” di molte opere, mentre ora siamo in balia di guitti senza arte ne parte, che la voglia di esibirsi in modo sguaiato anche in porcate pornografiche come il Grande Fratello giusto per il vanto di poter apparire!

    Vorrei che la TV rimandasse quei capolavori. Giusto stamattina mi sono venute in mente Emma Gramatica e sua sorella Irma nelle Sorelle Materassi, ma anche in un sceneggiato dove Emma sedeva sulle ginocchia dell’attore (suo alunno) di cui non ricordo il nome vestito da soldato scozzese : era l’addio del soldato prima di partire alla guerra che teneva in braccio Emma molto avanti nell’età vestita di nero con i capelli bianchi raccolti a crocchia sulla nuca e nella recitazione traspariva una genuina tenerezza dell’uomo di fronte a questo “mito” di donna esile e molto avanti nell’età… che recitava in modo divino.

    Porca miseria Marina, quando mi abbandono ai ricordi e constato di averne nostalgia, ripenso a quanto si dica che sono i vecchi che vivono di nostalgia e ricordi, ma io non m’incavolo perché non penso di essere “vecchia”, penso invece che è colpa dei produttori televisivi di oggi che non sanno più proporre delle trasmissioni di qualità!

    Grazie delle preziose indicazioni andrò a guardarmeli!!
    Buona domenica! Renata

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...