Pensieri per il 2013

14439485-pupazzi-di-neve-nuovo-anno-2013-su-uno-sfondo-biancoEcco i miei Auguri per il nuovo anno. Dopo un 2012 travagliato e complesso, non è facile avere grandi speranze per il 2013 e ho pensato che sarebbe bello ascoltare il  discorso il Presidente dell’Uruguay Josè “Pepe” Mujica, ha tenuto al G20 degli stati sudamericano, E’ un discorso che vorremmo ascoltare da ogni politico. Che tocca i cuori con la sua semplice, inoppugnabile, coraggiosa verità:  è l’uomo che governa il mercato o il mercato che governa l’uomo?
Pepe Mujica, noto come “il presidente più povero del mondo”, ha attualmente 77 anni, vive nella sua casa modesta, devolve il 90% del suo stipendio in beneficenza. E’ stato in carcere 14 anni come oppositore del regime.

BUON 2013!

 

Annunci

9 pensieri su “Pensieri per il 2013

  1. Auguri Marina,Buon 2013.
    @diego : problemi di ingordigia ,infatti quanti sono coloro che partiti da ideali di solidarietà son diventati difensori del proprio tornaconto.

    Mi piace

  2. Il mercato era bello quando era equo Marina, oggi non lo è più troppe le differenze tra chi può tanto e chi nulla può…e allora vorrei un anno di Buon Governo un Presidente come Mujica…vorrei lottare per chi è sofferente, vorrei lottare per chi subisce l’ingiustizia di uno Stato Oscuro e alla fine, consapevole che la lotta è utopistica prego il cielo di farmi stare bene quel tanto per potere andare a Calcutta li almeno sarei più utile.
    BUON ANNO Marina e che Dio ti benedica tu sei l’esempio validissimo di quel genere femminile che come Rita Levi Montalcini è onore e vanto dell’essere DONNA fino in fondo all’anima un vero specchio nitido per la Specie Umana.
    Sabina F.

    Mi piace

  3. Lo scorso ottobre per arrivare al lavoro son passato davanti ad un mercato e su una bancarella c’erano dei funghi porcini in vendita a 16 €/kg. Ci son ripassato davanti a mezzogiorno e il prezzo era sceso a 12 €/kg. Beh a meno di tanto non potevo pretendere di comprarli. “Se li prende tutti glieli lascio a 10” mi dice il fruttivendolo. Mentre sta per pesarli arriva una donna dell’accento straniero che dispiaciuta constata che i porcini son finiti. Fermo il commerciante e lo invito a dare alla signora metà dei funghi che stava pesando per me. La donna mi ha ringraziato a lungo.
    Ecco il mercato lo fanno gli uomini, ma l’ingordigia se non tenuta sotto controllo, fa in modo che a gestire l’uomo diventa il mercato.
    Buon anno Marina, che sia prolifico di idee ed emozioni.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...