Un Sondaggio

Come molti sapranno,. Splinder chiude e, ovviamente , il mio mio blog “storico” su questa piattaforma, sparirà. Recuperare i dati e i post non è stato facile ma, ci sono riuscita. A questo punto, ho deciso di pubblicare, qui, i pezzi più significativi.

 

 

Io, la notte, mi faccio le domande e mi do le risposte: come Mazzullo.

Questo potrebbe sembrare un incubo, in realtà, io dormo saporitamente ma solo per quattro o cinque ore per notte. D’altra parte, non ho mai dormito molto, neanche da bambina: quella santa donna di mia madre non ha dormito per due anni mentre io passavo le notti a cinguettare come un fringuello. Non piangevo, volevo giocare e ho idea che, più di una volta, mia madre abbia avuto la tentazione di buttarmi dalla finestra per poter dormir un po’. Ma torniamo alle domande: verso le sei del mattino, quando la casa dorme e io aspetto le sette per avere il mio “biberon” di latte, caffè, zucchero e biscotti, senza aver a portata di mano il mio fido pc, mi tocca far funzionare i neuroni ed ecco che, nel buio si materializza la domanda del giorno:

PERCHE TENGO UN BLOG?

Ora, francamente, lasciando perdere Mazzullo e il suo evidente effetto soporifero, io mi son data, subito, una risposta che vi passo immantinente. La risposta va cercata nel rapporto che esiste fra le mie due vite : in quella precedente (e non parlo di reincarnazione!) io mi occupavo di politica, organizzavo e presentavo spettacoli musicali, conferenze e iniziative culturali, svolgendo quindi un’attività che mi dava la possibilità di conoscere e frequentare sempre gente nuova e diversa. Improvvisamente e, purtroppo, definitivamente, tutto questo è venuto a mancare e, al di là dei numerosi rapporti che ancora, fortunatamente, esistono, non ho più la possibilità di allargare le mie conoscenze . La scoperta e, ora, la pratica del blog, mi auguro possa aprire per me nuovi orizzonti di amicizia ed esperienza.

Soddisfatta di una così bella risposta, mentre ingurgitavo avidamente il primo pasto mattutino, ecco nascere in me una nuova domanda:

 

PERCHE’ VOI TENETE UN BLOG?

Con ciò dichiaro aperto il Princy-doxa e vi invito a rispondere al sondaggio..

Pubblicato domenica 22 luglio 2007

Annunci

15 pensieri su “Un Sondaggio

  1. Sai che a volte me lo chiedo anche io per essere sincero perchè mipiace scrivere fami leggere anche perchè si possono fare conoscenze interessanti si forse per questo a volte mi viene un pò a noia poi passa .Ciao Marina

    Mi piace

  2. Non ho un blog, mi piacerebbe averlo ma non credo di essere all’altezza per crearlo.
    Comunque devo dire grazie a splinder (mi dispiace che chiuda), se ho conusciuto una forte come te.
    Un saluto grande è un bacione, Luigi

    Mi piace

  3. Bella domanda! Io ho sempre avuto un blog perchè credo nello scambio e nella divulgazione di quello che possiamo trasmettere ,sia e livello didattico che a livello umano .Io sono una donna laureata che studia da tanti l’Astrologia .Non è una religione non implica credenza o meno…Be Marina questo cerco di fare :far comprendere ed apprezzare questo mondo ,ma è difficile come immagini..
    Ma comunque la domanda non trova risposta per quanto mi riguarda oppure ne ha tante ,troppe!
    Un bacio

    Mi piace

  4. tutto iniziò per caso, con internet a casa, l’impossibilità di uscire per la malattia di mio marito: la conseguenza logica è stata visitare i vari siti, poi l’esigenza di condividere in post più lunghi dei commenti le mie esperienze. ho continuato per la splendida occasione di venire in contatto con persone diverse e molto speciali, come te ad esempio : conoscere la tua storia mi è stato di costante incoraggiamento nella mia lotta quotidiana. il tuo indomito esempio è un punto di riferimento quando mi sento giù! un abbraccio con tanto affetto ed ammirazione Renata

    Mi piace

  5. Non tengo un blog.. mai tenuto, ma che il tuo scompaia mi dispiace assai! :-/
    Mi auguro che tu lo faccia risorgere immediatamente sotto altre spoglie, “più grande e più bello che pria”! 🙂
    Alla faccia di Splinder 😉

    Mi piace

  6. Siccome anche io dormo quattro ore per notte e quando mi sveglio accedo il pc ma senza accendere le casse per non rompere le scatole agli altri che dormono (con le pareti del palazzo si sentono anche i respiri di quelli dei piani sopra e sotto) ho cominciato a scrivere favolette per passare il tempo….non sapevo neppure cosa volesse dire “blog”. Poi l’ho capito ed ho aperto il mio, come il diario che scrivevo d bambina. Non avrei mai immaginato quante amicizie avrei fatto, quante cose avrei scoperto. In realtà è molto di più quello che ricevo dagli altri di quel poco che posso donare io…..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...